Il meglio del peggio vol.5: La minaccia vegana e giudizi in casa Fedez

Cronaca

Written by:

Ogni settimana, le notizie più assurde, surreali e semplicemente improbabili che hanno solcato le pagine dei giornali italiani. Ecco a voi il meglio del peggio.

 

Pompei: turista inciampa e tira giù una colonna

Nel peristilio del “Complesso di Championnet” di Pompei, un giovane turista americano è caduto urtando una colonna, che dopo qualche incertezza è a sua volta crollata a terra. Secondo i funzionari del Parco archeologico, il monumento non avrebbe subito alcun danno. Nel frattempo gli addetti alla vigilanza hanno interrogato il gruppo di turisti per accertare l’accidentalità dell’episodio.

[Fonte: Ansa, 23 giugno 2018]

“Proteggeteci dai vegani”, l’appello di 18mila macellai francesi allo Stato

“Siamo stanchi di minacce e intimidazioni. Vogliamo la protezione della polizia”, recita così la lettera dei macellai rivolta al ministro dell’interno francese, Gérard Collomb, chiedendo tutele per difendersi dagli attivisti vegani. Autore della richiesta è Jean François Guilhard, presidente della Cfbct (Confederazione francese dei macellai e dei salumieri), a nome dei 18mila iscritti. “Negli ultimi mesi il clima è peggiorato – ha dichiarato Guilhard -, nell’aprile scorso sette macellerie di Lilla sono state attaccate e cosparse di sangue finto. Per noi sta diventando un incubo.”

[Fonte: TPI, 26 giugno 2018]

Il piccolo Leone ascolta un brano di Fedez e vomita sulla Ferragni

Il rapper milanese ha pubblicato su Instagram un video che riprende Chiara Ferragni e il figlio Leone mentre ascoltano in anteprima una sua nuova canzone. Lei è commossa per il testo, il piccolo molto meno, e rigurgita su mamma. I due hanno preso la cosa sul ridere, tanto che lo stesso Fedez ha caricato il video commentando: “Lei si commuove, lui vomita. Un disco che divide.” Piccoli critici crescono.

[Fonte: Il Giornale, 26 giugno 2018]

Dimentica il freno a mano prima della passeggiata: auto in mare a Torre del Greco

Non avevano inserito il freno a mano: così quattro amiche hanno ritrovato la Smart presa a noleggio sotto un metro d’acqua nel porto di Torre del Greco. Avevano parcheggiato la macchina presso il molo di ponente per fare una passeggiata, ma la situazione è presto precipitata. Nessuno persona è stata coinvolta nell’incidente. Le donne sono state interrogate in Capitaneria di Porto per accertare le cause della vicenda.

[Fonte: Il Mattino, 26 giugno 2018]

Monza: sfonda il portone del tribunale a calci urlando contro Berlusconi

Calci e pugni nella notte, finché la porta non ha ceduto: è successo fuori dall’ex pretura di via Vittorio Emanuele a Monza, dove un 34enne ha cominciato a urlare e inveire contro Berlusconi, mentre si accaniva sull’ingresso dell’edificio. Intervenuti polizia e carabinieri, è stato disposto il trattamento sanitario obbligatorio nei confronti dell’uomo.

[Fonte: il Cittadino mb, 26 giugno 2018]

Picchia cliente di un bar, attacca i carabinieri e si denuda in strada

A Roma, località Squarciarelli, un 29enne gambiano è stato arrestato per aver (nell’ordine) picchiato un cliente di 41 anni del bar Black Jack, opposto resistenza ai carabinieri chiamati a intervenire e infine, colto da un raptus, essersi denudato per poi correre fuori in strada. Inseguito dagli agenti, l’uomo è stato bloccato e ammanettato. Su di lui le accuse di lesioni aggravate, resistenza a pubblico ufficiali e atti contrari alla pubblica decenza.

[Fonte: Corriere della Sera, 27 giugno 2018]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *